“Sposi e Presbiteri: insieme discepoli missionari”

Un importante evento organizzato dalla CEI in Sicilia per richiamare la corresponsabilità della missione di annunciare il Vangelo della Famiglia è la settimana di spiritualità coniugale e familiare che quest’anno si svolgerà in Sicilia nel palermitano e precisamente ad Altavilla Milicia, presso l’Hotel Torre Normanna, dal 25 al 28 Aprile. E’ settimana di spiritualità coniugale e familiare, il cui tema “Sposi e Presbiteri: insieme discepoli missionari”, richiama appunto il mandato comune di annunciare il Vangelo della Famiglia. Sono invitate alla settimana di spiritualità coppie di sposi e sacerdoti. L’invito è proposto dai coniugi Delizia e Nicandro Prete insieme con Padre Tonino Puglisi, responsabili dell’Ufficio diocesano per la Pastorale della Famiglia: “Ci auguriamo possiate coinvolgervi e promuovere la partecipazione di tante coppie e famiglie delle nostre comunità parrocchiali – esortano i responsabili dell’Ufficio diocesano – è un’occasione per arricchirsi nel confronto con le altre regioni, nonché condividere pratiche virtuose di pastorale familiare”. Per partecipare alla “Settimana” è già possibile iscriversi esclusivamente on line al link: https://iniziative.chiesacattolica.it/XXVSettimanadistudi2024
seguendo le indicazioni pubblicate nelle note di partecipazione.
Se si prenota entro il 1 Marzo si è esonerati dalla quota di iscrizione.
Registrandosi al sito CEI mediante il sopraddetto link è possibile consultare e scaricare il programma della Settimana, che vede tra gli altri appuntamenti, Delizia e Nicandro Prete dettare la Lectio della mattina del giorno 26. “I laici e le famiglie – ci anticipano – non sono solo esecutori e nemmeno solo collaboratori, ma “colavoratori”. Non si possono pensare le azioni pastorali dei nostri uffici senza una continua interazione con i sacerdoti e con il Vescovo; tutto quello che operiamo va fatto sempre in continua sinergia con il vostro Vescovo, e noi questa comunione la stiamo sperimentando”.
Durante lo svolgimento del convegno, i figli delle famiglie partecipanti, dal compimento del primo anno fino ai 17 compiuti, seguiranno un itinerario di animazione proprio del convegno, “Animatema di famiglia”, preparato dall’equipe dell’Ufficio Nazionale per la Pastorale della Famiglia.