«Davvero quest’uomo era Figlio di Dio!»

///«Davvero quest’uomo era Figlio di Dio!»

«Davvero quest’uomo era Figlio di Dio!»

Sono queste le parole pronunciate dal centurione romano ai piedi della croce di Gesù.
È la professione di fede più alta del Vangelo, il punto di arrivo verso

cui Marco si impegna a condurre il lettore fin dalle prime battute del suo scritto. È la meta del viaggio della Parola, il viaggio di Gesù tra e con gli uomini. Un viaggio fatto di incontri e di scontri, di gesti e di parole, di fede e di incredulità, di sequela e di tradimenti, tutte cose che Marco chiama Vangelo, “Buona Notizia”. Per Marco, dunque, l’appello alla fede, il Van- gelo in cui credere, non è solo l’identità divina di Gesù che il lettore già conosce, ma l’esserci di Gesù e gli effetti concreti di questo suo esserci per gli uomini. Accompagnando Gesù, dal Giordano al Calvario, il lettore si trova immerso in questo mistero di Dio tra gli uomini, che, per essere co- nosciuto e accolto, richiede conversione, cioè un ritorno continuo al Van- gelo stesso, mezzo e, allo stesso tempo, messaggio di salvezza presente e operante tra gli uomini e a favore degli uomini.

Questo breve testo vuole essere un aiuto per entrare in intimità con Gesù, così come ce lo presenta Marco nel suo racconto.
I brani scelti riguardano alcuni momenti salienti della sua vicenda storica e mettono in risalto i tratti fondamentali del suo agire e del suo parlare: la prima rivelazione di Gesù al Giordano, quando il Padre stesso lo pre- senta come il Figlio amato (Mc 1, 7-11); un insegnamento in parabole (Mc 4,1,20); due miracoli di Gesù (Mc 6,30-44 e 10,46-52); la professione di fede del Centurione ,al momento della morte di Gesù (Mc 15,33-39) e gli avvenimenti al sepolcro il mattino di Pasqua (16,1-8).

Ogni brano di Vangelo è accostato ad un’opera d’arte, di cui si propone una lettura iconografica, per aiutare il lettore a “vedere” il racconto.
In appendice, uno schema per la lectio, con l’invocazione allo Spirito Santo, un salmo e una breve orazione, aiuterà il lettore a servirsi di questo sussidio, oltre che come strumento di lettura, anche come strumento di preghiera.

Buona Lettura e Buon Cammino!

Don Marco Diara

Allegati

sussidio "il vangelo di Marco"
2021-02-24T09:21:27+01:00 23 Febbraio 2021|

New Courses

Contact Info

1600 Amphitheatre Parkway New York WC1 1BA

Telefono: 1.800.458.556 / 1.800.532.2112

Fax: 458 761-9562

Web: ThemeFusion

Articoli recenti

Instagram

La risposta da Instragram non aveva codice 200.

Seguimi!