Essere medico, missione e/o professione? Processi di umanizzazione necessari

///Essere medico, missione e/o professione? Processi di umanizzazione necessari
Al via il primo di due seminari organizzati dalla Cattedra di Dialogo tra le culture in collaborazione con l’Ordine dei Medici.

La Cattedra di Dialogo tra le culture inaugura un ciclo di due seminari organizzati in collaborazione con l’Ordine dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Ragusa con l’obiettivo di invitare la cittadinanza a riflettere sui temi relativi alla “cura”. La cura costituisce l’attitudine propria di chi assume – professionalmente, per un vincolo affettivo o per altri motivi – il compito di accudire una persona particolarmente vulnerabile, sia essa un minore, un malato, un anziano, un disabile. La vulnerabilità particolarmente evidente in essi, può tuttavia manifestarsi in ogni essere umano e in ogni epoca della vita. È  tale vulnerabilità portata dall’altro a suscitare l’attitudine della cura.

Sulla scia di un dibattito apertosi in ambito filosofico nella seconda metà del Novecento, si inserisce l’intervento “Essere medico: missione e/o professione? Processi di umanizzazione necessari” del prof. p. Biagio Aprile, direttore della Cattedra, dedicato ai professionisti dell’Ordine ed aperto a quanti intendano prendere maggiore consapevolezza della responsabilità integrale insita nel “prendersi cura”. L’appuntamento è fissato per venerdì 3 maggio, ore 15.30, presso la sede dell’Ordine dei Medici (Via G. Nicastro 50, Ragusa).

Il prof. Aprile traccerà un percorso di “umanizzazione”, fornendo delle coordinate generali di orientamento in un tempo in cui i notevoli traguardi raggiunti dalla scienza e dalla tecnologia sembrano spesso andare a detrimento del “fattore umano” coinvolto nel processo di cura. Partendo dalla distinzione e dall’intima relazione tra sapere, saper fare e saper essere, il docente affonderà il discorso sulla distinzione tra “individuo” e “persona”, con chiaro riferimento al personalismo di matrice cristiana, attuale ancora oggi nell’offrire una visione integrale della singolarità di ogni essere umano a fronte dei rischi di annichilimento della società di massa. Sarà successivamente necessario indagare i significati insiti nella parola “vita”, oltrepassando i riduzionismi tipici del pensiero “post moderno” e “post-umano”; il contributo della sapienza greca sarà qui molto prezioso. L’attenzione verrà pertanto posta su un concetto di “salute” più idoneo ad esprimere la fragilità intrinseca dell’essere umano, senza ricorrere agli usi ideologici quanto mai ricorrenti a fini di mercato. Tutto confluirà nel passaggio da una visione in cui il paziente tende ad essere visto come “oggetto” della cura, ad una più autentica concezione del malato come “soggetto” in relazione con chi è chiamato a prendersene cura, sotto diversi aspetti, nella consapevolezza che non è concepibile un’efficace azione di cura senza un serio prendersi cura di sé. Oltre le proprie competenze professionali, in conclusione, il medico non può non tenere conto di altre dimensioni coinvolte nel processo di cura, ben descritte da un’antropologia personalista, alla luce della quale troverà anche nella spiritualità una strada ineludibile per vivere con maggiore pienezza il proprio mestiere.

L’itinerario dei seminari si aggancia idealmente all’altro percorso formativo dedicato quest’anno dalla Cattedra ai professionisti dell’Ordine forense, sul tema della tutela dei soggetti deboli. È convinzione degli organizzatori che solo la promozione dell’unità del sapere, l’attenzione al bagaglio sapienziale delle diverse culture, una metodologia  inter e trans-disciplinare, in cui i diversi saperi dialoghino in vista di un “bene comune” da raggiungere, possano assolvere ai grandi e complessi compiti sollevati dal tempo presente.

Prossimo seminario: (in collaborazione con la Comunità Religiosa Islamica Italiana – Co.Re.Is.) Venerdì 7 giugno, ore 15.30 – Sede dell’Ordine dei Medici (Via G. Nicastro 50, Ragusa)

Principi di Bioetica nelle religioni monoteiste Cristianesimo, Islam e l’etica della cura. Prof. Giuseppe Di Mauro (Cattedra “Dialogo tra le culture” – Ragusa), dott.ssa Ilham Allah Ferrero (Comunità Religiosa Islamica Italiana)

L’ingresso è libero e aperto a tutti.

2019-05-09T10:08:40+02:00 1 Maggio 2019|

New Courses

Contact Info

1600 Amphitheatre Parkway New York WC1 1BA

Telefono: 1.800.458.556 / 1.800.532.2112

Fax: 458 761-9562

Web: ThemeFusion

Articoli recenti

Instagram

  • IL VANGELO DELLA DOMENICA

Tutti mangiarono a sazietà
Lc 9,11-17

#vangelodelladomenica #paroladidio #domenica #parola #vangelo #liturgia #paniepesci #moltiplicazione #corpusdomini
  • "Prima di postare...PENSA"

Pier Cesare Rivoltella

Giornata delle Comunicazioni sociali

#diocesidiragusa #giornatadellecomunicazionisociali #conferenza #noicisiamo #social
#socialmedia #socialnetwork #comunity #comunità @piercesarerivoltella @_cremit_
  • "Usare meno sostantivi e più verbi"

Cardinale Baldisseri incontra i giovani della diocesi di Ragusa

#diocesidiragusa #cardinale #giovani #conferenza #crescita #confronto #incammino
  • Fra' Antonino Catalfamo, eletto provinciale dei Frati Minori di Sicilia, da sei anni guardiano del convento di Santa Maria del Gesù di Chiaramonte Gulfi. 
#capitolo #fratiminori #francescani #frati #provinciale #convento #diocesidiragusa 
@ofmsicilia
  • “una comunità dove anime consacrate a Dio si dedicassero interamente al servizio dei poveri per dare loro con la salute dei corpi, anche quella delle anime “

Beata Maria Schininà

Le Suore del Sacro Cuore di Ragusa riunite al Cor Jesu in Assise Capitolare, hanno eletto la nuova Superiora Generale Madre Ester Mazzara attualmente Preside dell’Istituto Sacro Cuore di Siracusa. 
Auguri alla nuova Madre generale Ester!

#diocesidiragusa #suore #suoresacrocuore #superiorageneral #suorester
  • "Non si può essere cristiani se non si è mariani." (Papa Paolo VI)

Maggio 2019 - Mese mariano

Olio su tela - Fulvio Pendini

#mesemariano #maria #citazioni #preghiera #affidarsi #losguardodimaria #madonnaconbambino #amore #mariaegesù #artecontemporanea
  • FESTISSIMA 2019

Circa 200 giovanissimi e giovani di Azione Cattolica (e non solo) della Diocesi di Ragusa hanno partecipato alla Festissima 2019 by night. Al centro della riflessione, che si è tenuta in sei Workshop, l’impegno del giovane cattolico nella società e nei diversi ambiti di vita, quali lo studio, il lavoro, la vocazione personale e il volontariato in favore dei più bisognosi. "CRISTO VIVE E CI VUOLE VIVI", è stato il motto e il cuore dell’intera manifestazione, un’esortazione a cambiare il mondo a partire dall’incontro vero e significativo con il Risorto.

Grazie per le foto @massimiliano_occhipinti 
#festissima #igersragusa #azionecattolica #giovanissimi #giovani #riflessioni #festadeigiovani #giovaniincammino #diocesidiragusa
  • 217° Capitolo provinciale ordinario dei frati minori cappuccini di Siracusa, si è svolto a Ragusa presso Cor Jesu, a conclusione della quale è stato eletto nuovo ministro provinciale fra Pietro Giarracca (parroco della parrocchia Sacra Famiglia di Ragusa) e il suo Consiglio
fra Enzo La Porta Vic. Prov.
fra Francesco M. Bellaera
fra Emiliano Strino
fra Alessandro Giannone. 
Auguri a fra Pietro e a tutto il consiglio

#igersragusa #capitolo #frati #cappuccini #fratiminori #eventiragusa #diocesidiragusa
  • Viaggio apostolico in Bulgaria e Macedonia del Nord

#papafrancesco #viaggioapostolico #igersbulgaria #igersmacedonia #preghiera #suasantitá #speranza #vita #gioia #chiesainuscita #incontri

Seguimi!