Contatti

Sede:
Via Roma 109, ammezzato del secondo piano
Telefono:
0932 961531 - 349 6205774 - 333 4134613
eMail:

Ufficio per la Cultura, l'Educazione, la Scuola e l'Università

Ufficio per la Cultura, l'Educazione, la Scuola e l'Università

«Una fede che non diventa cultura, non è una fede pienamente accolta,
non interamente pensata, non fedelmente vissuta»

(Giovanni Paolo II, Discorso al M.E.I.C., 16 gennaio 1982)

 

L’Ufficio promuove percorsi formativi e culturali per l’annuncio della verità di Cristo e della Chiesa, in attento e profondo dialogo con gli interrogativi e i problemi posti dal mondo contemporaneo.

La cultura è intesa non come erudizione, ma come una realtà vitale che riguarda tutti, in quanto implicita in ogni scelta di vita personale e comunitaria; essa si presenta, inoltre, come un unico organo dotato di molteplici linguaggi. È per questo che l’Ufficio si avvale dei diversi canali della cultura per avviare percorsi di ricerca della verità, del bene, della bellezza, nella consapevolezza che sia possibile trovare in essi i “semi del Verbo”, e orientare così alla scoperta definitiva di Gesù Cristo quale Signore e Redentore.

Un’attenzione particolare è dedicata all’ambito formativo, per il quale l’Ufficio intende offrire il proprio contributo in ordine alla soluzione dei concreti problemi educativi, culturali e pastorali, riguardanti la scuola italiana e l’Università (cfr. finalità dell’Ufficio nazionale per l’educazione cattolica, la scuola e l’università). Essendo la sfera educativa intimamente connessa con la questione antropologica, l’Ufficio orienta il proprio impegno verso i grandi temi antropologici, per loro stessa natura interdisciplinari, che toccano i contenuti fondamentali della fede, affrontando i temi emergenti di volta in volta nel dibattito culturale e nella vita sociale, a cui appare necessario offrire risposte evangelicamente illuminate, che orientino il pensare e l’agire comune dei cristiani e degli uomini di buona volontà e li rendano capaci di entrare in dialogo con tutti (cfr. finalità del Progetto culturale della CEI). In particolare, nel contesto pluralista e multiculturale odierno, l’Ufficio sente come proprio il compito di favorire l’incontro, il dialogo e l’unione tra popoli di culture e religioni differenti. Avvalendosi del contributo di un’equipe composta da laici, l’Ufficio promuove in tutto il territorio della Diocesi concerti, cineforum, mostre, incontri formativi di cultura e spiritualità, progetti educativi nelle scuole, convegni e viaggi culturali. Collabora da diversi anni ai corsi accademici della Cattedra di “Dialogo tra le Culture” di Ragusa.