Cerimonia di premiazione del Primo Concorso Artistico: “Una carezza per chi soffre: i sentieri del sollievo”

///Cerimonia di premiazione del Primo Concorso Artistico: “Una carezza per chi soffre: i sentieri del sollievo”

Il 25 maggio, a Ragusa, si è tenuta la cerimonia di premiazione della Giornata del Sollievo, con una importante iniziativa che si è tenuta presso il Teatro Tenda, promossa dall’Ufficio Diocesana per la Pastorale della Salute e dell’Hospice oncologico dell’Asp di Ragusa.

Un grande momento dedicato alla solidarietà. È la Giornata del Sollievo che, promossa dall’Ufficio per la Pastorale della Salute e dall’Asp 7 di Ragusa si è tenuta sabato 25 maggio 2019 al Teatro Tenda a Ragusa. L’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa è stata rappresentata dall’Hospice dell’Ospedale Maria Paternò Arezzo mentre con la Pastorale della Salute hanno collaborato le Associazioni Samot Ragusa e Samot Onlus. L’occasione è stata data dalla 18° edizione di un appuntamento molto atteso nel corso del quale si è tenuta la cerimonia di premiazione del primo concorso artistico “Una carezza per chi soffre: i sentieri del sollievo”, dedicato agli studenti che frequentano le terze e quarte classi di tutti gli istituti di istruzione secondaria della città di Ragusa. Questi i premiati: per il gruppo musicale la band “The Marvs” con la canzone “Con te”; per la foto in bianco e nero Mattia Tumino; per l’opera letteraria Alessia Blanco con “Arancina al ragù”; per la sezione filmati Alessia Mazza; per il dipinto Marco Corallo. Per quanto riguarda il premio speciale Bruno Munari de “La diversamente Trinacra – Il Piccolo Principe” è andato alla scuola dell’infanzia Munari dell’istituto Mariele Ventre di Ragusa. “Il concorso era finalizzato a promuovere la forma espressiva ed artistica per sviluppare il tema “Le forme del Sollievo dalla Sofferenza”, dando agli studenti la possibilità di raccontare, attraverso l’arte, la magia e la potenzialità del prendersi cura”. L’intrattenimento è stato a cura dell’Associazione di Comico terapia “Ci Ridiamo Su”, ad esibirsi il pianista Giovanni Celestre con la partecipazione degli alunni della scuola dell’infanzia Mariele Ventre e lo scrittore Michele Arezzo, direttore Masd Ragusa. È intervenuto il sindaco di Ragusa Giuseppe Cassì. Questi i componenti della giuria: per le opere d’arte il pittore Giovanni Lissandrello; per le opere letterarie lo scrittore Michele Arezzo; per le arti grafiche e immagini il fotografo Andrea Martorana; per la musica il pianista Giovanni Celestre. La consegna dei premi è stata a cura di Despar Ragusa con la responsabile marketing Concetta Lo Magno. A curare l’accoglienza l’associazione di volontariato Avo Ragusa. All’esterno, poi, è stato possibile ammirare la mostra statica delle Fiat 500 storiche a cura del Fiat 500 Club Italia coordinamento di Comiso e di Ragusa.

2019-05-27T09:58:47+01:00 26 Maggio 2019|