Condividi

DOTTRINA SOCIALE DELLA CHIESA. PERCORSI (IN)FORMATIVI - PARROCCHIA SAN GIOVANNI BATTISTA A SANTA CROCE CAMERINA

Scritto da Pastorale Sociale e del Lavoro il 04/04/2016 in Formazione

Nuovi appuntamenti dei “Percorsi (in)formativi di DSC a Santa Croce Camerina, a pochi chilometri dal mare.

Santa Croce Camerina adagiata sulle colline litoranee di Ragusa, deriva il suo nome da Camarina, colonia siracusana fondata nel 598 a. C.. Un paese della Sicilia sud-orientale, vicino a splendide spiagge. Molte e di notevole interesse le testimonianze storiche, archeologiche e architettoniche sparse nel suo territorio. Al centro di Santa Croce si trovano il Palazzo di Città, affiancato alla chiesetta del Carmelo, Piazza Vittorio Emanuele e la Chiesa Madre. Quest’ultima del XII secolo, fu prima dedicata alla Beata Vergine, poi alla Esaltazione della Croce, infine, a metà dell’800, a San Giovanni Battista. Costruita forse in età normanna, venne ricostruita su più vasta area in stile barocco dialettale a croce latina e a tre navate con  interventi vari tra il 1787 e il 1887.

La festa religiosa più importante è quella che si tiene a marzo in onore di San Giuseppe, co-patrono della città. Segna l’inizio della primavera e richiama una grande partecipazione. Per grazie ricevute in moltissime case si preparano le “cene”, tavole imbandite con pane lavorato in forme diverse, con dolci, primizie varie e fiori. Di recente è stata istituita la festa di San Giovanni Battista, che si tiene a giugno.

I sacerdoti, don Angelo Strada (parroco) e don Flavio Maganuco (vicario parrocchiale), e la comunità della parrocchia di San Giovanni Battista ci accoglieranno il giovedì 21 e venerdì 22 aprile p.v.. dalle ore 20.00 presso il saloncino parrocchiale.

Come di consueto durante le riunioni saranno trattati sinteticamente i principi e i temi propri del magistero sociale con esempi di applicazioni pratiche che serviranno da spunto per un organico studio della DSC e le sue conseguenze nella vita quotidiana, che dovrebbe essere fatta di scelte consapevoli e responsabili.

Gli incontri sono dedicati principalmente alla comunità parrocchiale di santa Croce ma chiunque lo desidera potrà partecipare.