Condividi

Momenti di preghiera in preparazione alla Solennità dell'Assunzione della Beata Vergine Maria

Scritto da Pastorale Salute il 04/08/2016

“Quest’anno, per contrastare in parte la solitudine e il rischio di emarginazione, l’Ufficio per la Pastorale della Salute della Diocesi di Ragusa, insieme ai Padri Carmelitani, con la disponibilità della Cattedrale San Giovanni Battista (che ci offre la possibilità di usufruire della Chiesa di Santa Maria delle Scale di Ragusa), organizza alcuni momenti di preghiera in preparazione alla solennità dell’Assunzione della Beata Vergine Maria il 15 agosto”.  Da lunedì 8 a sabato 13 agosto, alle ore 21.00 in Piazza Carmine, sarà recitato il S. Rosario meditato. Domenica 14 agosto, alle ore 21.00 nella Chiesa di Santa Maria delle Scale, ci sarà la liturgia vigilare di Maria Santissima Assunta, il Rosario meditato e il canto dell’Inno Akathistos (seguendo lo schema del Santuario di Fatima). “L’estate è bella, tutti l’attendiamo con ansia durante l’anno per andare a riposarci fuori, in località balneari o in altri posti. Ma è anche il periodo nel quale diverse persone, per motivi validi o difficoltà economiche, rimangono in città e sperimentano la solitudine, anche da parte dei familiari che approfittano (in particolare nelle prime settimane di agosto) di questo periodo per andare in vacanza. Tuttavia, anche in città, se si sta in compagnia, si può cercare insieme di avvertire meno il senso di solitudine e tristezza”. Saranno coinvolte in particolare le persone sole, gli anziani, ammalati che possono partecipare e associazioni di volontariato al servizio di accompagnamento. “E’ soltanto una piccola iniziativa fatta di semplicità, di vicinanza e di solidarietà con le persone fragili e sole. Non ha la pretesa di raggiungere obiettivi se non quelli di mettere in pratica, nell’anno Giubilare della Misericordia, la vicinanza a questi nostri fratelli e sorelle. Il tutto attraverso la preghiera alla Vergine Santissima in collegamento con i grandi Santuari di Lourdes e di Fatima che si uniscono a questa nostra iniziativa in comunione spirituale”.

 

 

Don Giorgio Occhipinti

Direttore Ufficio diocesano Pastorale della salute