Condividi

Prosegue con i giochi cooperativi il CAF "Educazione alla pace e all'intercultura"

Scritto da Ufficio Cultura il 16/01/2018 in Cattedra "Dialogo tra Culture"

CORSO DI ALTA FORMAZIONE

Educazione alla pace e all’intercultura: metodi e tecniche

Comiso, 11 gennaio-23 febbraio 2018

 

Prosegue giovedì 18 gennaio alle ore 15.30 il prestigioso corso di alta formazione “Educazione alla pace e all’intercultura: metodi e tecniche”. L’iniziativa, promossa dalla Cattedra “Dialogo tra le culture” di Ragusa e il Centro interdisciplinare di Scienze per la pace dell’Università di Pisa, si svolgerà presso il Centro Pastorale Francescano per il dialogo e la pace di Comiso e vede la partecipazione di 25 iscritti. Formatrice dei due pomeriggi di giovedì e venerdì sarà la dott.ssa Gloria Vitaioli.

Durante il primo incontro, i partecipanti saranno guidati nel mondo del Gioco, approfondendone le sue potenzialità, caratteristiche e tipologie. «Il gioco – afferma la dott.ssa Vitaioli – è una precisa scelta educativa per imparare a conoscere se stessi, gli altri, le regole e affrontare i conflitti. I partecipanti saranno facilitati a sperimentare alcuni giochi cooperativi e, a fine incontro, sarà messo nelle condizioni di poter costruire un vademecum per organizzare dei giochi e delle attività cooperative da spendere nei propri contesti di riferimento».

Durante il secondo pomeriggio, i partecipanti - con un laboratorio partecipativo - sperimenteranno la metodologia del Consiglio di Cooperazione, uno strumento pratico da usare con i gruppi per la gestione dei conflitti, delle decisioni e delle potenzialità. L'incontro prevedere l'esplorazione e la pratica di tecniche di comunicazione ecologica, dell'ascolto attivo e della facilitazione/mediazione sociale.

I temi affrontati successivamente spazieranno dalle varie tecniche del teatro dell’oppresso, all’attenzione al fenomeno del bullismo, fino ad arrivare al ruolo del formatore e ai suoi stili educativi.

Il corso si caratterizza per un approccio di tipo attivo e dinamico, con esperienze significative di laboratorio.

Questi i prossimi incontri:

 

Giovedì 15 e venerdì 16 febbraio 2018, ore 15.30-19.30

Il metodo del Teatro dell’Oppresso

Formatore: Roberto Mazzini

 

Giovedì 22 e venerdì 23 febbraio 2018, ore 15.30-19.30

Strategie contro il bullismo

L’autobiografia educativa

Formatore: Andrea Valdambrini

 

In allegato i contenuti specifici.

Rimarranno aperte per tutta la durata del corso le iscrizioni a singoli moduli, fino al raggiungimento nel numero massimo (30 partecipanti).

 

Nota per gli insegnanti:

Il corso è inserito nella piattaforma sofia.istruzione.it ed è pertanto riconosciuto dal MIUR valido per la formazione obbligatoria del personale della scuola ai sensi della Legge 107/2015, art 1.  c. 124.

È possibile usufruire del bonus di 500 euro della carta del docente (informazioni più approfondite su https://cartadeldocente.istruzione.it/) per tutte le finalità previste dall'art.1, comma 121, Legge 107/2015 ed in particolare per iniziative coerenti con le attività individuate nell'ambito del piano triennale dell'offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione, di cui articolo 1, comma 124, della legge n. 107 del 2015.

 

 

L’equipe organizzativa