Condividi

Il brutto anatroccolo e la bellezza delle differenze

Scritto da il 06/06/2018

"Il brutto anatroccolo", performance teatrale pensata e condotta da Michele Arezzo e Fabio Guastella in collaborazione con l'Istituto comprensivo Vann'Antò di Ragusa e la Fondazione San Giovanni Battista è andata in scena nella palestra della scuola Ecce Homo. Lo spettacolo è il frutto finale di una serie di laboratori condotti dagli artisti con alcuni studenti della Scuola primaria del plesso Ecce Homo ed i beneficiari dei progetti Sprar e Cas gestiti dalla Fondazione.
Il tema della diversità, dell'accoglienza e della trasformazione sono al centro del racconto e del percorso educativo.
"Siamo felici - spiega Renato Meli, presidente della Fondazione San Giovanni Battista - di avere realizzato questo laboratorio e spettacolo teatrale in compagnia di tanti bambini. Ringraziamo l'Istituto comprensivo Vann'Antò per la disponibilità e la collaborazione e gli artisti che hanno lavorato alla realizzazione di questa opera. La favola avverte con chiarezza che occorre andare oltre le apparenze. Noi cristiani sappiamo bene che il valore di ogni uomo è data dal suo essere figlio di Dio, a prescindere dalla razza, dal colore e dalle idee. E' per noi motivo di gioia lavorare con le generazioni più giovani. E' dalla scuola che si deve partire per testimoniare la dignità della vita".
"Ringraziamo la Fondazione - sottolinea il dirigente scolastico Rosario Pitrolo - per averci dato questa possibilità di crescita. Plaudo ad un lavoro pregevole realizzato anche grazie all'impegno delle nostre insegnanti".